I blog su internet non sono stampa clandestina

I blog su internet non sono stampa clandestina

blog internet stampa

I blog su internet devono essere considerati come delle testate giornalistiche per il semplice fatto di essere delle pubblicazioni online? Una questione molto dibattuta in questi ultimi tempi, sulla quale è intervenuta una sentenza della Corte di Cassazione, che ha assolto Carlo Ruta, giornalista e blogger, il quale era stato giudicato colpevole del reato di stampa clandestina. La sentenza ha stabilito che i blog non possono essere assoggettati alla legge sulla stampa, la legge 47 dell’8 febbraio 1948.

Nello specifico i blog non devono essere registrati presso il Tribunale come una testata giornalistica, a meno che non facciano richiesta e ricevano dei finanziamenti pubblici. L’episodio che ha coinvolto Carlo Ruta è iniziato nel 2004.

A quel tempo il blogger era stato accusato di aver effettuato un’opera di diffamazione con alcuni articoli pubblicati sul blog “Accade in Sicilia“. Il Tribunale di Modica e la Corte d’Appello di Catania condannarono Ruta per il reato di diffamazione e di stampa clandestina.

I giudici ritennero che un blog potesse essere considerato come un quotidiano e che quindi avesse l’obbligo di essere registrato al Tribunale. Il blog di Carlo Ruta fu chiuso. Adesso invece la sentenza della Corte di Cassazione arriva a ribaltare ciò che era stato sostenuto precedentemente e quindi si è arrivati ad operare una netta distinzione fra blog su internet e prodotti editoriali che devono essere considerati stampa.

Giuseppe Giulietti, portavoce di Articolo 21, ha dichiarato a proposito della sentenza della Cassazione: “Esprimiamo soddisfazione per la sentenza in favore di Carlo Ruta. Si tratta di una sentenza storica e che stronca sul nascere qualsiasi tentativo di tornare a colpire nel futuro blog e siti attraverso un’interpretazione strumentale della legge sulla stampa del ’48 e della nuova legge sull’editoria del 2001“.

Questa sentenza della Cassazione sicuramente costituirà un precedente che sarà tenuto in considerazione per altre vicende di questo genere. D’altronde si era spesso fatta confusione sul concetto di blog e di quotidiano – testata giornalistica.

Non si possono confondere due concetti, anche perché bisogna considerare anche la frequenza di aggiornamento di uno spazio web. Una ricerca di qualche tempo fa aveva messo in evidenza che il 95% dei blog è abbandonato.

Prima di poter equiparare le due cose, bisogna considerare le statistiche di un blog, per esaminare la frequenza di aggiornamento, che di solito per un blog è diversa da quella di un quotidiano online.

451

Segui Trackback

Dom 13/05/2012 da in

Commenta

Ricorda i miei dati

I commenti possono essere soggetti a moderazione prima della pubblicazione, pertanto potreste non vederli direttamente online non appena li inviate. Se ritenuti idonei, verranno comunque pubblicati entro breve.

Pubblica commento
Seguici