Come gestire le password con LogAway

Come gestire le password con LogAway

gestire le password

Gestire le password è un’esigenza che tutti abbiamo, visto che ciascuno di noi possiede spesso diversi account che gli permettono di avere accesso a vari servizi disponibili in rete. Specialmente chi si dedica a provare le numerose risorse che il web offre e che per essere utilizzati hanno bisogno di effettuare una registrazione si ritrova spesso nella condizione di non poter ricordare tutti i dati di accesso, password comprese. Potremo scegliere di rimediare scrivendo tutto in un file da conservare sul nostro computer, ma non è una soluzione adeguata in termini di sicurezza.

In questo senso mantenere al sicuro i nostri dati è un’esigenza fondamentale per tutelare la nostra privacy. In ogni caso possiamo avvalerci di una risorsa che appare davvero fondamentale. Sicuramente una volta provata, non riusciremo più a farne a meno. Si tratta di LogAway, un servizio web che in modo pratico ci aiuta a gestire tutte le nostre password. Lo strumento in questione è disponibile in modo gratuito e per usarlo non dobbiamo fare altro che effettuare una registrazione.

L’aspetto particolarmente interessante di LogAway è il fatto che esso è in grado di supportare molti dei servizi web più conosciuti, fra i quali possiamo ricordare, a titolo d’esempio, Gmail, Facebook e Twitter. In questo modo gli utenti hanno la possibilità di gestire al meglio e all’insegna della sicurezza le loro password. Una soluzione molto comoda, da tenere presente, per migliorare la funzionalità del nostro operare su internet.

Tra l’altro a completare il quadro il servizio presenta diversi gadget, per mezzo dei quali possiamo ricavare informazioni utili come per esempio il meteo o gli orari del cinema.

351

Fonte | www.logaway.com

Segui Trackback

Lun 12/07/2010 da in ,

Commenta

Ricorda i miei dati

I commenti possono essere soggetti a moderazione prima della pubblicazione, pertanto potreste non vederli direttamente online non appena li inviate. Se ritenuti idonei, verranno comunque pubblicati entro breve.

Pubblica commento
Pippo 12 luglio 2010 15:50

…si si, continuiamo a dare le nostre credenziali alla nube.

Rispondi Segnala abuso
Seguici