Vodafone: 3000 smartphone infetti

Grazie ad una collaborazione con la High Tech Computer, la celebre multinazionale di telefonia cellulare con sede a Newbury ha avviato la vendita di nuovi smartphone nel territorio spagnolo. Si tratta del nuovo HTC Magic, presentato lo scorso 17 febbraio 2009 in occasione del Mobile World Congress di Barcellona e venduto in Spagna il 27 aprile dello stesso anno, esclusivamente con un particolare abbonamento con la Vodafone, che ne ha quindi l’esclusiva. È il secondo modello ad utilizzare il sistema operativo chiamato Android, dopo Htc Dream.

Recentemente un ricercatore della Panda Security ha però scoperto che molti dei telefoni cellulari venduti sono infetti da un pericolosissimo malware. Dopo aver comunicato la triste notizia alla compagnia telefonica sono stati avviati numerosi controlli che hanno portato alla scoperta di circa 3000 dispositivi dotati di scheda microSD da 4GB contenenti il client della botnet Mariposa.
 
Vodafone ha immediatamente comunicato la sua intenzione nel sostituire gratuitamente tutte le microSD infette con schede di memoria nuove, mossa che secondo la famosa società di sicurezza informatica non è prettamente cautelativa, poiché negli smartphone è davvero presente il codice della botnet che recentemente la Microsoft ha dichiarato smantellata.
 
Sembrerebbe che l’incidente sia rimasto circoscritto solo alla Spagna e che quindi tutti i telefonini venduti nel resto d’Europa dovrebbero essere perfettamente sani. Intanto la Vodafone ha comunque attivato delle indagini più approfondite.

Impostazioni privacy