Virus di Natale ruba carte di credito

Virus Rootkit Natale
Abilissimi pirati informatici sono riusciti ad infettare circa 300.000 pagine web in tutto il mondo con un nuovo virus in grado di rubare importanti dati di accesso personali. Ad essere stati presi di mira sono prevalentemente le piattaforme destinate al commercio elettronico, attraverso le quali è possibile prelevare facilmente tutte le credenziali relative alla propria carta di credito, informazioni immesse dagli utenti al fine di effettuare il pagamento. L’allarme è stato lanciato da ScanSafe, un gruppo di sicurezza informatica facente parte della Cisco System.

Secondo tale gruppo, tutti i web sites colpiti presentano un iframe invisibile che dirotta gli utenti sul sito 318x.com attraverso il quale viene inviato loro un apposito rootkit, ovvero una sottospecie di virus che rimane attivo sul sistema pronto ad intercettare qualsiasi tipo di informazione personale.
 
L’attacco si basa sulla classica tecnica di Sql Injection, attraverso la quale gli hackers iniettano malware all’interno di siti non abbastanza protetti, i quali diventano inconsapevolmente veicoli di infezione. In tale operazione è stata sfruttata una falla comune a moltissimi portali di e-commerce.
 
Sono pochissimi gli antivirus in grado di rilevare tale minaccia, ma gli utenti maggiormente colpiti sono quelli che utilizzano vecchie versioni di Internet Explorer ed Adobe Flash. Tuttavia il rimedio sicuro è quello di utilizzare Mozilla Firefox al quale associare l’add-on gratuito No Script, sviluppata da un italiano.

I commenti sono chiusi.

Impostazioni privacy