Psystar prosegue l’azione legale contro Apple

Psystar

Prosegue la bagarre legale tra Psystar e la Apple, questa volta utilizzando una frase incauta dello stesso Steve Jobs: il grande capo della Apple dichiarò ad ottobre che “non sapeva come fabbricare computer del costo di 500 dollari senza che questi risultino una porcheria“.

Sembra proprio che Psystar abbia utilizzato questa frase come prova e pretesto per proseguire la sua azione legale contro Apple rispetto all’utilizzo o meno del sistema operativo Mac OS X su un computer che non sia un Mac.
 
Secondo questa furbissima compagnia la Apple impedirebbe ad un utente la possibilità di utilizzare il sistema operativo Mac OS X su un PC per trarne il vantaggio di poter stabilire un prezzo del sistema a proprio vantaggio, senza preoccuparsi per la qualità dello stesso; per sostenere questa tesi sarebbe stata appunto impugnata la frase del CEO Apple.
 
Fondamentalmente la compagnia Psystar pretende di dimostrare che Apple applica il Contratto di Liceza dell’Utente Finale in modo errato ed equivocabile; la compagnia incriminata è infatti accusata di voler differenziale i computer Mac dai computer non Mac che comunque sono in grado di eseguire e far funzionare correttamente Mac OS X.
 
Dove sta la chiave di tutta questa questione? Sta nell’assunto che Apple debba permettere l’installazione del sistema operativo Mac OS X su computer Non Mac in modo da moltiplicare esponenzialmente la concorrenza…

Impostazioni privacy