Microsoft Bing: motore di ricerca copiato da Google

bing versus google 2
Il colosso informatico di Redmond, grazie alla proficua collaborazione con Yahoo, ha presentato il proprio motore di ricerca che, in appena un anno, è riuscito ad imporsi come valida alternativa al celeberrimo Google. A differenza della diffusissima piattaforma di Mountain View, dove la ricerca si basa su un algoritmo di analisi matematica, quello presentato dalla Microsoft è completamente incentrato su un’intelligenza artificiale basata sull’analisi logica ispirata dalla grammatica, pertanto sono rilevanti anche preposizioni ed articoli.

Steve Ballmer, durante un’intervista al Seattle Times Newspaper, ha replicato alle recenti dichiarazioni di Eric Schmidt, che ha definito il nuovo search engine come il nemico numero uno di Google. Secondo il presidente della società dei Windows, l’azienda fondata da Larry Page e Sergey Brin ha sviluppato alcune funzionalità ispirandosi completamente a quanto fatto su Bing.
 
In particolare, il fulcro dell’intero discorso si è incentrato sullo sviluppo delle mappe, la visualizzazione delle immagini e la possibilità di visualizzare uno sfondo nella homepage del sito. Il successore di Bill Gates si è addirittura vantato di quanto accaduto, poiché un tale interesse da parte di una società leader nel settore è la massima conferma dell’ottimo lavoro finora svolto.
 
E’ quindi probabile che la società del search engine stia lentamente modificando il proprio algoritmo di ricerca, ispirandosi a quanto fatto da Bing il quale, in poco più di 15 mesi ha ottenuto un successo inaspettato.

Impostazioni privacy