Come guadagna Facebook

come guadagna facebook

Come guadagna Facebook? è una domanda che molti utenti del social network e non si pongono spesso. La maggiorparte delle persone si chiedono come un sito gratuito possa far diventare un ragazzo (Mark Zuckerberg) uno degli uomini più ricchi del mondo. Eppure nel 2009 Facebook ha registrato un guadagno di circa 900 milioni di dollari e dietro a questi incassi stratosferici ci sono tre tecniche di guadagno che possono essere messe in pratica su qualsiasi sito web o servizio gratuito, vediamo quali.

Una delle principali fonti di guadagno del social network Facebook è la pubblicità. Gli annunci pubblicitari sul sito danno un guadagno variabile a seconda di diversi fattori. Come tutti sanno la pubblicità può disturbare la navigazione e gli utenti non la amano di certo, per questo motivo su Facebook vengono mostrati degli annunci non troppo invasivi e personalizzati in base alle preferenze dei singoli utenti studiando le informazioni fornite nei profili. Se ad esempio nel vostro profilo avete scritto che siete degli appassionati di viaggi, le pubblicità che vi appariranno saranno soprattutto offerte di voli, proposte di hotel e via dicendo.
 
Un altra tecnica di guadagno di Facebook sono le applicazioni, in particolare i giochi. Questi sono gratuiti per i giocatori ma le società che li hanno creati o sviluppati pagano una sorta di “affitto” a Facebook. Il servizio dei crediti che si possono spendere ad esempio in regali per gli amici rappresenta un’altra buona fonte di guadagno. Sicuramente Facebook avrà metodi ulteriori per guadagnare (come i diritti d’autore per il film The Social Network) che a noi sono sconosciuti, sta di fatto però che con queste tre tecniche Mark Zuckerberg si assicura un guadagno di centinaia di milioni di dollari all’anno.
 
La domanda “Come guadagna Facebook?” sembra avere quindi una risposta inaspettatamente semplice che si potrebbe applicare a tutti i siti gratuiti più popolari del mondo come Twitter, YouTube, Yahoo, NYTimes e tutti gli altri.

Impostazioni privacy