Apple iPhone 4: class action contro la società di Steve Jobs

Apple iPhone 4 Class Action
Il famosissimo sito statunitense Gizmodo, reso celebre per le sue anticipazioni sul nuovo smartphone di Cupertino, ha pubblicato in esclusiva il documento sulla prima azione legale nei confronti della società fondata e presieduta da Steve Jobs e dell’operatore telefonico statunitense AT&T. La non proprio inaspettata class action sarebbe stata già depositata presso la Corte distrettuale degli Stati Uniti d’America per il distretto del Maryland e potrebbe causare alla società dei Macintosh non pochi problemi relativi alla propria immagine.

Secondo quanto riportato all’interno del documento, l’intera azione legale sarebbe in particolare inerente ai problemi di ricezione causati dalla progettazione dell’antenna, per la quale la Apple e la compagnia di Randall Stephenson sarebbero accusate di numerosissimi reati come frode, falsa dichiarazione, pratiche commerciali ingannevoli e generale negligenza.
 
Subito dopo la commercializzazione del nuovo Apple iPhone 4, gli utenti si sono subito lamentati di una drastica riduzione del segnale che molto spesso si tramutava in completa assenza di campo. Il problema sarebbe imputabile al modo di impugnare il dispositivo che creerebbe interferenze con il sistema di ricezione. Non hanno però convinto le spiegazioni e soprattutto i consigli della mela.
 
Infatti il consiglio di cambiare modo di impugnare il dispositivo e di adottare un’apposita custodia non hanno affatto tranquillizzato gli utenti che hanno quindi deciso di procedere legalmente.

Impostazioni privacy