Orbitrunner vi fa giocare con i pianeti

Orbitrunner vi fa giocare con i pianeti
  • Commenti (3)
  • Condividi
  • Email
  • Stampa

orbitrunner

Questo gioco non ha un’ambientazione che definirei “fantascentifica”, anzi, ha delle ferme radici nella fisica newtoniana. Certo, non è cosa di tutti i giorni muovere un sole con il proprio mouse, ma posso dirvi che dal giorno stesso in cui hanno inventato i computer la gente ha iniziato a programmare giochi che usavano la gravità come tematica.

Orbitrunner è solo una versione più dinamica di quei mille videogame che vi mettono a calcolare le orbite o la gravità generata dai corpi celesti allo scopo di trovare il sentiero giusto attraverso lo schermo. In questo caso, invece di dover calcore ad occhio un percorso, vi troverete a far rotolare i pianeti come un cosmico giocoliere cinese: come detto il vostro mouse controlla un sole, e lo scopo del gioco è di mantenere i pianeti e talvolta persino le loro lune al’interno dello schermo senza farli collidere per un determinato periodo di tempo.

All’inizio sembra trattarsi di un’impresa completamente impossibile, ma con il passare dei minuti inizierete a capire qual’è il ritmo e la coordinazione necessaria per salvare il vostro piccolo sistema solare dalla disfatta. Vi assicuro che stabilizzare un pianeta in un’orbita che non lo metta in pericolo è un’impresa non banale, e che questi giganteschi corpi celesti vi appariranno sin da subito viscidi come perfide anguille.

Il gioco di per sè è sviluppato molto, molto bene. La grafica è molto soddisfacente, colorata ed animata con grande fluidità, e i pianeti si comportano in modo piuttosto prevedibile, e se perderete sarà per una carenza di intuito, non per un bug. La colonna sonora, ovviamente disattivabile, è piuttosto azzeccata, trattandosi di un brano di pianoforte “stile planetario” o documentario scientifico.

Buon divertimento, e state attenti a quelle stramaledette lune, sono davvero irritanti!

339

Fonte | DownloadSquad

Condividi questo articolo con i tuoi amici di Facebook

Mar 21/10/2008 da in ,

Commenta

Ricorda i miei dati

I commenti possono essere soggetti a moderazione prima della pubblicazione, pertanto potreste non vederli direttamente online non appena li inviate. Se ritenuti idonei, verranno comunque pubblicati entro breve.

Pubblica commento
Rikimaru
Rikimaru 21 ottobre 2008 14:07

Sono bloccato al 13 livello!

Per i primi livelli, come miglior tecnica (anche se sporca) è stata quella di fermare i pianeti e non farmeli ruotare attorno.

Rispondi Segnala abuso
Rikimaru
Rikimaru 21 ottobre 2008 16:06

Sono arrivato al livello 20, poi ho cominciato a perdere vagamente il senso dell’equilibrio.
Grazie Rammit.

Rispondi Segnala abuso
rammit
Rammit 21 ottobre 2008 16:08

ogni giorno in cui do la nausea ad almeno un lettore è un giorno speso bene :D

Segnala abuso
Seguici