Facebook: ragazza spacciava sul social network

Facebook: ragazza spacciava sul social network
  • Commenta
  • Condividi
  • Email
  • Stampa

Facebook Hashish

La piattaforma di comunicazione pensata e realizzata da Mark Zuckerberg, è oggi molto utilizzata anche nel campo del business per aumentare il proprio bacino di utenza. Come ogni tipo di strumento, anche Facebook è spesso utilizzato anche nel peggiore dei modi, per adescare minorenni, molestare giovani ragazze indifese, o addirittura fornire indicazioni ai propri scagnozzi dall’interno di un carcere. Ancora nessuno però aveva pensato di utilizzare il famoso social network come luogo per organizzare compravendita di materiale illegale.

Una giovane diciottenne, residente vicino Todi, è stata arrestata dai Carabinieri con l’accusa di spaccio di stupefacenti. In particolare la ragazza, durante tutto il precedente anno scolastico, avrebbe venduto enormi quantità di hashish ai propri compagni di scuola, stabilendo quantità, prezzi e modalità proprio attraverso l’utilizzo della famosa piattaforma Internet.

Dell’intera vicenda si occupa adesso il Tribunale dei minori di Perugia, poiché l’intera vicenda ha coinvolto compratori all’epoca ancora minorenni. I contatti avvenivano esclusivamente attraverso il World Wide Web, mentre per lo scambio ci si incontrava generalmente in luoghi vicino la scuola dove il tutto avveniva nel giro di pochissimi minuti. Un altro crimine commesso attraverso Facebook.

Le indagini sono tuttora in corso al fine di identificare acquirenti e fornitori della spacciatrice, mentre la ragazza si trova all’interno di una comunità di Arezzo.

262

Condividi questo articolo con i tuoi amici di Facebook

Mer 08/09/2010 da in ,

Commenta

Ricorda i miei dati

I commenti possono essere soggetti a moderazione prima della pubblicazione, pertanto potreste non vederli direttamente online non appena li inviate. Se ritenuti idonei, verranno comunque pubblicati entro breve.

Pubblica commento
Seguici