Dillo 2.0: browser leggero e multipiattaforma

Dillo 2.0: browser leggero e multipiattaforma
  • Commenta
  • Condividi
  • Email
  • Stampa

Dillo 2.0

Dillo è un web browser davvero molto leggero e multipiattaforma, pensato per offrire uno strumento di navigazione assolutamente rapida ed efficiente. L’applicazione è stata sviluppata su FLTK, una libreria con licenza open source che offre la possibilità di creare interfacce utente grafiche con un consumo minimo delle risorse di sistema.

Come unico svantaggio, un aspetto estetico non piacevolissimo, che però passa in secondo piano rispetto ai vantaggi offerti dall’applicazione.

Dillo ha compiuto ben 8 anni dal suo sviluppo, quindi non si tratta di certo di uno dei browser che mira a crearsi un cantuccio nel marcato dei browser. E’ evidente che Dillo non va a competere con browser come Firefox, Chrome o Safari: le priorità di questi sono diverse, come lo sviluppo e gli obiettivi di ciascuno.

Tuttavia, in questa ultima versione di Dillo sono state introdotte le tab e sono state inserite sopra la barra degli indirizzi, una scelta di design che ha da poco adottato anche Google su Chrome.

I tre principi fondamentali sui quali si bassa Dillo sono chiari:

  • La democratizzazione dell’accesso alle informazioni su Internet;
  • Sicurezza e privacy per l’utente;
  • Efficienza del software.
  • Dillo è in grado di tenere memoria dei preferiti e di permette le azioni tipiche di un qualsiasi semplice browser (andare indietro, avanti, fermare e aggiornare la pagina), però non supporta le animazioni GIF, Javascript e il CSS. Tutte le pagine si mostrano nella forma più naturale e scarna possibile, mostrando il contenuto nella forma più standard.

    Questo browser vi informa degli errori incontrati nelle pagine secondo i validatori del W3C, la memoria utilizzata, la quantità di immagini presenti che potete scegliere se mostrare o meno. Quando andrete ad eseguirlo, rimarrete veramente colpiti dall’immediatezza con cui l’applicazione apparirà sul vostro schermo.

    Può essere installato dal repository della maggior parte delle distribuzioni, sebbene ancora non sembri disponibile la nuova versione 2.0, che verrà sicuramente aggiunta a breve. Sono disponibili i pacchetti DEB e RPM sulla pagina web del programma, insieme al codice sorgente in formato .tar.gz per essere compilato da voi stessi.

    Per scaricare Dillo per Mac Os X, Linux, Windows andate a questo link.

    446

    Fonte | Genbeta

    Condividi questo articolo con i tuoi amici di Facebook

    Mer 22/10/2008 da in

    Commenta

    Ricorda i miei dati

    I commenti possono essere soggetti a moderazione prima della pubblicazione, pertanto potreste non vederli direttamente online non appena li inviate. Se ritenuti idonei, verranno comunque pubblicati entro breve.

    Pubblica commento
    Seguici